Storie

Stagione outdoor già nel vivo, Reba ancora "Gold"

Cidronelli e Gallucci mvp ai Migames 2017

14.06.2017 10:41

Stagione street subito in ritmo, in una piazza Arbarello festosa e
variopinta, si sono dati battaglia in occasione dei Migames(8-11 giugno), 10
squadre femminili e ben 25 maschili,molti volti noti del mondo minors torinese
ma anche una agguerrita squadra milanese, reduce dal secondo posto nella tappa
del challenge disputata a casa loro. Non sono mancate sorprese e storie
particolari...

Il torneo femminile

Nel femminile quasi tutte squadre provenienti dalla c e dalla
promozione, pochissime le eccezioni di team composti da atlete di società
diverse tra loro, vincono "Le mie amike sono troppo delle pazze!" , in pratica
4  ragazze  del Rivalta, ma 2 della serie C(Ercole e Cazzulo)+ 2 della
promozione (Bosio e Tarantino)....Hanno sconfitto in finale le "Lucio dove
sei
" cioè il Rosta di promozione, terze  le "Brasti Drink", compagine mista
tra Bra(serie C) e Asti(promo), che hanno avuto la meglio nella finalina sulle
beinaschesi, fresce vincitrici della Coppa piemonte di serie C, qui in gara
con il nick name "che tipe".Equilibri quindi non rispettati, ormai
una consuetudine fuori dalle palestre..Da segnalare inoltre come il comitato
regionale abbia spostato l'asg femminile di fine stagione, inizialmente
previsto per la domenica, al sabato, viste le molte giocatrici impegnate nelle
finali apppunto nel giorno festivo ,non dimentichiamo che  il 3vs3 da questa
settimana è uffcialmente  sport olimpico, e si dovrà tenerne conto anche nella
gestione dei calendari dei prossimi anni. MVP è risultata Federica Gallucci
(che tipe/Beinaschese),20 enne guardia già vista a referto anche in A1 2 stagioni fa, top scorer Chiara Martinotti (Lucio dove sei/Rosta).

 

Il torneo maschile

Nella categoria maschile battaglie aspre fin dai gironi, dove il quartetto del
Reba (Savoldelli, Barraz, Tuninetto, Cirla) appena promosso in Cgold, qui con il nome appunto di "Gold Guys" , arriva quarto nel suo girone e viene ripescato come migliore ed unica  quarta...Andrà
poi a vincere il torneo, eliminando nei quarti di finale i fortissimi milanesi "despacito" in un match durissimo, deciso dalla lucidità di Lollo Cirla  che
legge un miss match con grande freddezza e si procura i liberi
decisivi.Finalisti i moncalieresi "Ball Don't Lie" guidati dai lunghi
DeSimone(Cgold Fossano )e Tiberti(B Rimini), arrivati fino in fondo dopo aver
perso per infortunio grave ben 2 giocatori(Merlo e Agagliate), e aver ottenuto
l'autorizzazione a sostituirne uno con il fratellino minore appenta tornato da
un esperienza di high school negli stati uniti, Stefano Merlo appunto.Finale  spettacolare, dominata da un Andrea Tuninetto capace di segnare ben 5 volte da dietro l'arco (2 punti anzichè 1 dei canestri normali) , compreso l'ultimo cesto , che,  cosa rara in tutto il torneo, fa finire la partita ai 21 anzichè allo scadere dei 12 minuti. Piccola consolazione per Andrea DeSimone, la vittoria nel 3 point contest, a sottolineare la completezza di questo lungo minors , non troppo minors oseremmo dire.. Degno di nota il terzo posto dei "Natural Boom" un miscuglio atomico fatto da 2
organizzatori di eventi street ma anche ottimi giocatori, Cambursano( C silver
-rivarolo) ed Antoniotti(vice coach del Reba), Corrado(C silver -rivarolo) e  
Daniele Cidronelli, baller incallito e di altissimo livello, più in diffcoltà
nei campionati indoor, dove navigava in promozione , prima di una clamorosa
squalifica arrivata a gennaio 2017, addirittura MVP del torneo, non possiamo
che essere contenti per lui, soprattutto dopo una circostanza spiacevole come
quella in cui è incappato.Quarti classificati "Not in my house" team a dir
poco eterogeneo conosciutosi sull'asfalto di Via Braccini e guidato da un
tedescone (Tobias Neukamm)  fuori sede qui in città,  che ha dato spettacolo,
trascinando i suoi ad un ottimo quarto posto e vincendo lo slam dunk contest.Tra le squadre arrivate ai quarti di finale, oltre ai milanesi già citati, segnaliamo i "Monstars", quartetto composto interamente da giocatori del Collegno di CGold, eliminati con una certa fatica dagli ottimi Natural Boom, e anche i "Cerco Lavoro"  e "Call of Beauty" ,formazioni composte da giocatori dalla D in giu  , ma con grande esperienza in competizioni di questo genere, entrambe fuori di un soffio con i rispettivi avversari.

I GoldGuys,vincitori del torneo

A margine anche 2 premi offerti(WGG trophy) da un organizzazione nichelinese  
partner dei Migames, WeGotGame3vs3,  giocatore e giocatrice più
spettacolare, se li sono aggiuducati Elisa Ercole e Daniel Cambursano, è invece Edo Tiberti il
miglior realizzatore dell'evento, 20enne moncalierese  trasferito
in romagna, reduce dalle finali nazionali u20 chiuse in doppia doppia di media,
oltre che da un solido campionato di serie B nel Rimini, ormai uno dei lunghi
torinesi più forti in attività.

i 2 premiati come giocatori più spettacolari

Prossimi Appuntamenti
Prossimo appuntamento da non perdere il "The Goat" di Rivalta, Domenica 18
giugno al centro sportivo Laura Vicuna , evento molto frequentato ed
importante,ma qualche ora prima, ai murazzi lato sx, ci sarà un appuntamento
inedito, un party per festeggiare la stagione indoor appena conclusa e
presentare quella estiva che sta entrando nel vivo, MVP party il nome della
serata, al "Magazzino sul Po" venerdì 16 giugno dalla mezzanotte circa, forse
anche un canestro in riva al fiume, da non perdere, speriamo di vedere la
Torino dei canestri al completo.

Nella foto di copertina l'MVP Daniele,Cidronelli vs Andrea DeSimin e durante la prima semifinale.Foto e gallery dello slum dunk contest a cura di planetbasket.it

Commenti

La storia di Meo Sacchetti, pronto a sfidare la 'sua' Torino
La Fiat Auxilium Torino giocherà in Eurocup