Pagelle

Le pagelle di Torino - Cantù

Arianna Spennacchio
07.01.2019 12:51

La sentita gara contro Cantù termina con la vittoria degli avversari dopo un tempo supplementare. La Fiat lotta ma la difesa fa spesso acqua da tutte le parti e i 15 punti concessi all'overtime ne sono una prova.

La squadra torinese resta ferma a 8 punti in classifica e non riesce a sbloccarsi contro un'ipotetica candidata allo scontro salvezza che è riuscita a sfruttare la poca costanza ed i problemi difensivi dei gialloblu.

La prossima settimana a Pesaro un'altra importante prova contro un roster forse meno talentuoso ma in una piazza affamata di vittorie almeno quanto Torino.

 

Moore 5: ieri è sembrato un lontano parente del giocatore che si era presentato a Torino, con blackout difensivi e poca voglia di prendersi responsabilità in attacco. È un giocatore chiave per la Fiat e serve che dia il 100%.

Cusin 5,5: ci prova ma patisce moltissimo Udanoh sotto canestro, la difesa lo ferma più volte e l'attacco lo punisce.

Carr 6,5: un'ottima prova offensiva concentrata quasi tutta nel primo tempo, come sempre dovrebbe imparare a giocare di squadra e a cercare di più i compagni nei momenti opportuni. Gioca ben 43 minuti ma servirebbe più costanza nell'arco della partita.

Wilson 5,5: a tratti disastroso, si risveglia per breve tempo nell'ultimo quarto regalando alla squadra punti preziosi per giocarsela fino alla fine. Quando entra in ritmo mostra sprazzi di ciò che è capace di fare, almeno in attacco, e ci si domanda per non riesca ad impegnarsi e farlo sempre.

Poeta 6: è l'anima di questa squadra e pur giocando meno di altri riesce a dare una scossa ai compagni, mettendo grinta in difesa e con lo sguardo di chi vuole credere davvero in una possibile vittoria.

Hobson 6-: è grazie alle sue triple che restiamo incollati agli avversari nel 4° quarto e a rimbalzo è sempre un fattore, ma per gran parte della gara appare spento e sottotono, come dimostra il -17 di plus minus.

Jaiteh 5: lasciato in panchina per scelta tecnica punitiva dopo essere partito per la prima volta in quintetto, ha pochi minuti per dimostrare il suo valore sul campo. Lotta sotto canestro ma sbaglia anche parecchio, forse sarebbe comunque tornato utile per dare il cambio a Cusin.

Mcadoo 6,5: un'ottima prova macchiata dai soliti errori grossolani sotto canestro. 25 di valutazione per 19 punti e 7 rimbalzi catturati, è sicuramente in un momento positivo.

Galbiati 5,5: nonostante l'impegno non è ancora riuscito a trovare una quadra. Serve mettere a punto una difesa che funzioni e schemi in attacco che non lascino i giocatori con la palla in mano senza saper cosa fare e sperando nel talento individuale.

Commenti

Torino ci prova fino alla fine, ma al PalaVela è Cantù a festeggiare: 96-106 dts
Coach Arioli: "Da non credere!"