Pagelle

Le pagelle di Torino vs Trento

Arianna Spennacchio
09.12.2018 12:00

La Fiat Torino torna in campo al Palavela dopo la pausa per la finestra nazionali di novembre, e lo fa rinnovata e con un nuovo spirito.

La sofferta vittoria contro Trento smuove i gialloblù dall'ultima posizione in classifica e fa tornare il sorriso ai tifosi dopo ben 10 sconfitte consecutive.

Non si può dire che adesso la squadra giochi benissimo o che non abbia momenti di vuoto ma sicuramente gli allenamenti a ranghi (quasi) completi sembrano dare i loro frutti ed i primi miglioramenti ci sono stati nonostante il gruppo abbia bisogno di tempo per trovare la giusta amalgama.

 

Moore 5,5: nemmeno un punto in 29 minuti di utilizzo, rischia di perdere palla diverse volte ma non risulta comunque nel bilancio generale un elemento dannoso per la squadra; ha energia e non cerca iniziative personali quando capisce che non è la sua giornata. Ha sicuramente bisogno di tempo per crescere insieme alla squadra.

Poeta 5,5: il Capitano non brilla nella sfida contro la sua ex squadra ma dopo le grandi prestazioni delle scorse settimane un calo è fisiologico.

Carr 6: non va in doppia cifra ma è l'uomo che gioca più minuti, non è la sua partita ma ha la grinta giusta che gli consente di fare anche un gran salto oltre i fotografi per recuperare un pallone.

Delfino 6,5: vince nettamente la sfida con l'argentino Forray e gioca una partita solidissima. È un piacere poter vedere lampi del suo talento, segna in momenti importanti e ha la furbizia che solo l'esperienza ti regala.

Hobson 7: alla sua partita d'esordio nel campionato italiano non poteva fare meglio, si dimostra un giocatore completo che lotta a rimbalzo, con un' ottima visione di gioco, e segna anche 12 punti. Ha il potenziale per essere l'idolo del Palavela: incita la curva, bacia la maglia e conquista il cuore dei tifosi, anche quelli più scettici sul suo arrivo.

Wilson 7: finalmente, dopo troppe partite decisamente sottotono, torniamo a vedere in campo il vero Jamil. Nel primo tempo l'atteggiamento sembrava il solito ma nel finale si carica la squadra sulle spalle e segna anche il canestro che ci consegna di fatto la vittoria. Speriamo sia soltanto l'inizio di un percorso in crescita.

Cusin 5,5: parte benissimo ma si spegne in fretta dopo alcune palle perse.

Jaiteh 6,5: una grande prova di energia da parte del lungo francese che dimostra di poter essere un tassello importante per la squadra. In soli 12 minuti segna 10 punti (100% dal campo) e cattura 7 rimbalzi.

Mcadoo 6: rientra dall'infortunio con una buona prova sporcata a tratti dalla confusione in attacco che gli fa sbagliare qualche facile canestro. Decisamente meglio quando può giocare da ala grande.

Coach Brown 6: nonostante qualche scelta discutibile in alcune situazioni sui cambi, porta a casa la sua prima vittoria in campionato dopo la prima settimana di lavoro con la squadra veramente al completo.

Photo credits: Fotoracconti.it

Commenti

Torino torna alla vittoria: al PalaVela contro Trento finisce 86-84
La classe operaia va in Paradiso