News

La Reale Mutua si impone su Piacenza: 88-54 al Pala Gianni Asti

Esordio casalingo di campionato positivo per la compagine gialloblù, che dà continuità ai risultati

Veronica Guariso
06.12.2020 18:32

Due su due per la Reale Mutua che, dopo la vittoria sudata nel derby di Biella, migliora la prestazione sul campo e si impone così anche sull’Ucc Assigeco Piacenza. 

Inizio del primo quarto complicato per entrambe le formazioni, che faticano a trovare le mosse giuste per andare a segno. Piacenza si affida a Mcduffie, che prova a tenere in partita i suoi. Torino riesce invece a mettere il turbo. L’inserimento di Toscano si rivela la mossa vincente di Cavina. Il numero 17, autore di 6 punti trascina i suoi verso il vantaggio con conseguente allungo. La prima frazione di gioco termina sul 20-8 a favore della compagine gialloblù.

Nella seconda frazione di gioco Piacenza prova subito a ridurre il divario con Carberry, che a 12.21’ sul cronometro, porta i suoi a -10 grazie ad una tripla vincente (25-15). I 7 punti totali realizzati dall’11 di Piacenza si rivelano però insufficienti: la Reale Mutua mantiene il cospicuo vantaggio, incrementandolo grazie ad un Diop ispirato (34-19). Il suo contributo si rivela fondamentale per consentire ai suoi di chiudere sul 46 a 24 al suono della sirena.

Partenza invariata nella seconda metà di gioco per le due compagini. Torino si rende autore di due minuti all’insegna della perfezione con Alibegovic e Clark, che permettono di mettere in cassaforte un buon +34 (58-24). Difficile per la squadra ospite ritrovare l’equilibrio, nonostante gli sforzi di Carberry che non demorde (60-31). A meno di 2 minuti dalla fine del terzo quarto, la Reale abbassa i ritmi e l’Assigeco ne approfitta avvicinandosi leggermente e costringendo Cavina al time-out sul 66-41. L’inserimento di Cappelletti consente di tornare a 30 punti di vantaggio a fine terzo quarto (71-41).

L’inerzia del match resta invariata anche nel quarto ed ultimo frangente di gioco. Nonostante gli sforzi di Molinaro, la superiorità degli uomini di Cavina emerge indiscutibilmente. L’ampio vantaggio raccolto nel corso della partita, permette al tecnico gialloblù di dare spazio anche a Origlia, Ferro e Mortarino nei minuti finali. Con 4 giocatori in doppia cifra (Clark 12 pt, Pinkins 15 pt, Diop 16 pt, Alibegovic 16 pt), la squadra di casa si impone sugli avversari per 88-54.

Commenti

Campani: "Piacenza avversario impegnativo. Dovremo concentrarci su noi stessi"
Cavina: “Concentrati per la sfida di domani, Tortona squadra ambiziosa”