Serie A Femminile

Difesa da urlo della Fixi Piramis: Venezia vince solo nel finale

Pantere a contatto fino a 5' dalla fine con la difesa e Tikvic (16), ma la Reyer si aggiudica gara 1

Filippo Arduino
03.04.2018 21:06

 

 

Finalmente i playoff. La Fixi Piramis, dopo il meritato settimo posto in stagione regolare, affronta al primo turno una delle favorite per la vittoria finale, l’Umana Reyer Venezia dell’ex Martina Kacerik. Serie atipica rispetto alle altre; si gioca infatti al meglio delle 3 anziché delle 5 visto l’impegno in finale di Eurocup della squadra di coach Liberalotto. In casa piemontese Verona e Trucco giocano con motivazioni extra vista la sconfitta patita pochissimi giorni fa nei quarti delle Finali Nazionali Under 20 proprio contro le pari età lagunari.

 

Inizia la partita e subito arriva un 8-0 per la Reyer con De Pretto, Williams e Walker. Gill e Marangoni (a sorpresa in quintetto) mettono i primi punti per la Fixi Piramis dopo 3’30” (8-4). Prosegue il break piemontese: ancora Gill a realizzare e a riportare Torino a -2 (8-6 a metà del primo quarto). Si iscrive alla partita anche Brunner con un bel canestro in allontanamento (12-8 a 1’35” dalla prima sirena). Botta e risposta in salsa stelle e strisce con Walker a rispondere due volte alla numero 21 delle pantere; Venezia chiude la frazione avanti di 6 (16-10).

 

Prima parte della seconda frazione senza grandi emozioni; la tensione non permette alle percentuali di tiro di alzarsi. Bestagno timbra il nuovo +8 Reyer a metà del secondo quarto (25-17). Parziale di 8-0 incredibile della Fixi Piramis con 6 punti in fila di una scatenata Tikvic ed il punto esclamativo del pareggio ad opera di Milazzo: 25-25 a 3’30” dall’intervallo lungo. Torino gioca alla pari contro la corazzata veneta e agguanta addirittura il primo vantaggio del mach con un tiro libero di Tikvic con 1’30” da giocare nella seconda frazione (28-27). Carangelo risponde all’ennesimo canestro della croata di coach Riga e fissa il punteggio sul 30 pari alla sirena di metà gara. 

 

Sophie Brunner rompe gli indugi ad inizio terzo quarto riportando subito Torino su +2. De Pretto e Carangelo rispondono subito, ma la numero 5 lagunare protesta per un fallo non fischiatole e prende un fallo tecnico; dalla lunetta Milazzo rimette la Fixi Piramis a -1 (34-33 dopo 2’). Williams e Ruzickova in transizione regalano il +5 a Venezia (38-33 dopo 3’20”); timeout immediato per coach Riga. Dopo una penetrazione sbagliata, Gill frana su Walker che cade sbattendo un’anca; l’americana con passaporto rumeno è costretta ad uscire con 5’40” da giocare nel periodo. De Pretto realizza il nuovo +7 veneto, ma Trucco dalla media risponde immediatamente; 40-35 Reyer con 4’20” da giocare. E’ ancora la numero 12 piemontese con il canestro da sotto a tenere a -5 le pantere (46-41 con 1’50” sul cronometro del terzo quarto). Canestro di Ruzickova, ma bomba di Bocchetti dall’altra parte e Torino chiude la frazione sotto di 4 (48-44). 

 

Trucco è “on fire”, la Fixi Piramis ringrazia e torna subito a -2 (48-46). Ancora Bocchetti da dietro l’arco dopo i liberi di De Pretto; Torino si riporta a -1 (50-49 dopo 1’). Break di 5-0 fulmineo di Williams; Umana Reyer a +6 (55-49) e timeout immediato per coach Riga. Martina Sandri regala la doppia cifra di vantaggio a Venezia: 59-49 dopo 3’30” nella frazione. Gill con un libero e Tikvic in contropiede, riavvicinano a -7 Torino (61-54) con 4’41” sul cronometro; timeout chiamato da Liberalotto. Dotto, Ruzickova e Williams (col gioco da tre punti): la Reyer scappa sul +12 (68-56) a 3’ dalla fine. La chiudono ancora Dotto e  Williams con un jumper dalla media; Venezia vola a +15 (72-57) con meno di 2’ da giocare. Fixi Piramis sconfitta, ma assolutamente competitiva per almeno 35’ grazie anche ad una difesa a zona di grande livello che ha creato non pochi grattacapi all’attacco delle seconde della classe. Venerdì al PalaRuffini, ore 19.30, gara 2; partita già da “dentro o fuori” per le pantere.

 

IL TABELLINO DEL MATCH

UMANA REYER VENEZIA-FIXI PIRAMIS TORINO 74-57 (16-10, 14-20, 18-14, 26-13)

VENEZIA: Williams 16, De Pretto 10, Ruzickova 12 (13 rim), Walker 10, Carangelo 4, Micovic ne, Bestagno 14, Kacerik, Sandri 2, Dotto 6, Madera ne, Togliani ne. All. Liberalotto

TORINO: Tikvic 16, Milazzo 5, Marangoni 2, Brunner 10, Gill 7, Pertile, Verona, Trucco 6, Bocchetti 11, Salvini, Quarta. All. Riga

Credit Photo: Fulvio De Asmundis

Commenti

La Fiat non risorge a Pasqua
La Postseason della C femminile