Serie A

Fiat Torino, domani a Venezia contro la Reyer l'esordio in campionato.

Poeta: "Venezia è squadra costruita per arrivare fino in fondo. Vedo il nostro gruppo in crescita "

Fabio Milano
06.10.2018 13:51

Sono passati esattamente centocinquanta giorni dall'ultima gara ufficiale della Fiat Torino in campionato: era il 9 maggio, ed al Ruffini i ragazzi di coach Paolo Galbiati battevano Varese per 92-83 nell'ultima partita disputata in quella che, per oltre mezzo secolo, è stata la casa del basket in città.

Da allora, tanta acqua sotto i ponti è passata. Una squadra quasi completamente nuova rispetto alla passata stagione, un coach che arriva da oltreoceano ed una stagione tutta da scrivere.

Inizia infatti domani al “Taliercio” di Mestre contro l'Umana Reyer Venezia l'avventura in campionato della nuova Fiat targata Larry Brown. Sfida non facile, vista l'oggettiva forza dei lagunari, nelle cui fila i tifosi gialloblù ritroveranno (stavolta da avversari), due vecchie conoscenze come Deron Washington e Valerio Mazzola, artefici in campo della storica vittoria in coppa Italia a Firenze e non solo, disputando stagioni importanti con la canotta di Torino.

La gara di Venezia arriva dopo la finale di Supercoppa persa domenica scorsa contro la corazzata Milano e dopo l'esordio, tre giorni fa, in EuroCup a Francoforte, dove Torino ha ceduto solo all'overtime. Due gare le prime, che se non hanno portato vittorie per Torino certamente hanno fornito indicazioni positive per scoprire e disegnare, poco alla volta, la squadra che sarà.

Sfida ostica dunque, come sottolinea coach Brown alla vigilia: “C’è ancora un po’ di disappunto per l’esito della partita in Germania – esordisce il tecnico statunitense – dove avremmo potuto vincere ma che invece ci è sfuggita; un bene che la gara successiva arrivi a pochi giorni di distanza. Siamo consapevoli della forza di Venezia, tra le squadre leader nel panorama nazionale e delle difficoltà che incontreremo sul loro campo. Spero che il lavoro fatto in questi ultimi giorni dia un esito diverso rispetto a quello, evidentemente non perfetto, delle ultime uscite”.

I gialloblù per la prima volta si sono allenati sia ieri pomeriggio che questa mattina al PalaVela, il nuovo impianto che ospiterà le gare interne della Fiat, e nel pomeriggio partiranno alla volta di Venezia (palla a due domani alle ore 18,15 con diretta su Eurosport Player).

“Il match al Taliercio sarà ostico- osserva capitan Poeta - di fronte ad una squadra costruita per arrivare fino in fondo in campionato. Noi, però, arriviamo già con tre match ufficiali alle spalle, mentre per loro si tratta dell'esordio assoluto in stagione. Dovremo mettere in campo energia, atletismo e capacità di correre in contropiede, dimostrando che siamo un gruppo in crescita”.

Su il sipario, dunque, per quella che si preannuncia come una stagione densa di appuntamenti per gli amanti del basket torinese, a partire dalla prima sfida casalinga di EuroCup contro i montenegrini del Mornar Bar fissata per mercoledì sera nella nuova cornice dell'impianto di Via Ventimiglia, da questa stagione nuova casa dei gialloblù.

 

 

Commenti

EuroCup - Sconfitta ma non battuta, la Fiat cade all'overtime
Supplementare fatale per la Fiat a Venezia, ko 76-75