Serie B

La PMS crolla nella ripresa e lascia via libera a Varese

Torna l'incubo del terzo quarto

18.03.2018 01:20

 

Dura metà partita, l'illusione  che il ritorno sul  proprio campo e la vittoria netta nel derby contro Alba, avessero sbloccato in positivo la stagione PMS, ma la realtà dice tutt'altro, un terzo quarto da 7 punti segnati e 25 subiti, chiude una partita, che fino a metà secondo quarto, sembrava in controllo.

La partita

Partenza forte e prolungata dei gialloblu, sicuri in attacco e decisi in difesa,  Del Vecchio e Enihe,  aggrediscono lo stazzato centro varesino Rosignoli con modi robusti, ma consentiti dai direttori di gara, Cecco Vescovi, coach della Robur ( ma soprattutto per noi over 40, ala di grande talento e atletismo negli anni80//90) , lo toglie dalla gara, non sappiamo se per infortunio o per punizione, ma la mossa non cambia gli equilibri, Merletto è il padrone del campo e gli ospiti paiono disuniti e anche nervosi. Qualche segnale preoccupante per la verità  si intravede : i 2 falli precoci di DeRos, la serata diffcille in attacco di Enihe , il buzzer beater concesso sulla sirena del primo quarto e una gestione confusa nel finale del secondo, nulla di così preoccupante però, tale da far presagire il disastro che  si compirà in avvio di ripresa.

La PMS ci metterà ben 6 minuti per segnare il primo canestro del terzo quarto (Merletto da 3), nel frattempo Varese macina gioco e buoni tiri, tra l'altro molti sputati dal ferro, ma se nel basket esiste una certezza, è che se giochi con fiducia senza badare alla sfortuna, ad un certo punto il diametro del ferro si allarga, il Cecco nazionale lo sa bene,  ancora un urlaccio a Bianconi che  affretta una tripla senza motivo, poi Bloise mette insieme un clinic di canestri belli e spettacolari e la partita va in ghiaccio in breve tempo ,Moncalieri ci mette del suo con palloni persi grautitamente e con l'espulsione per doppio tecnico di Enihe, in effetti arbitraggio non sempre costante come metro, ma non si può certo dire parziale. Tonfo pesante e un po inaspettato per la banda Spanu, che rende vana così la rullata subita da Livorno ad Alba, bisognerà quindi aspettare lo scontro diretto con i disastrati labronici  della prossima settimana, per avere la certezza matematica di evitare la retrocessione diretta, necessario dimenticare in fretta questa serata e prepararsi soprattutto mentalmente, alla trasferta in toscana, possiamo stare certi che Spanu e staff , proporranno una settimana piuttosto intensa ai loro giocatori.

Allmag PMS-Robur et Fides Varese 62-79 (19-14 / 21-20/ 7-26 / 15-19)

Moncalieri: Creati ne, Zugno 2, Bertocchi, De Ros 8, Facchino, Enihe 6, Merletto 14, Delvecchio 12, Orlando ne, Comollo 4, Buffo 2, Ianuale 14. All Spanu, Ass. Squarcina, Semplici
Varese: Croci, Rossi 4, Santambrogio 7, Bloise 30, Mercante 11, Calzavara ne, Rosignoli 2, Caruso 3, Moretti 4, Bianconi 16, Assui 2. All. Vescovi.

nella foto di copertina  gentilmente fornita da planetbasket.it, una significativa tripla dell'mvp della gara , Giacomo Bloise

Commenti

Presentazione della ventiduesima giornata di Serie C Gold
Vittoria di squadra per la Fixi Piramis: è salvezza!!