News

La Reale Mutua si ferma contro Treviglio: 86-92 al Pala Gianni Asti

La Blu Basket stoppa la calvalcata di cinque vittorie consecutive della squadra di Cavina. Ora c'è Tortona nel mirino

28.02.2021 19:49

Si interrompe contro Treviglio la scia positiva della Reale Mutua. Cinque vittorie dopo l’ultima battuta d’arresto arrivata contro Biella, ecco che gli uomini di Cavina si fanno schiacciare al rientro dall’intervallo lungo dalla squadra biancoblù. Nonostante gli sforzi nel finale dei gialloblù, è Treviglio a spuntarla per 86-92, favorita dai centimetri di Ancellotti e Borra.

Prima palla conquistata da Treviglio, che sembra partire leggermente meglio di Torino. Ci pensa però Jason Clark a smentire le premesse, con una tripla che assicura il vantaggio ai suoi (10-7 al 4’). La squadra di Cavina ingrana bene guidata da Cappelletti: il play originario di Assisi trascina in fretta i suoi al +10 (21-11 al 7’), costringendo coach Cagnardi al time out. Treviglio prova quindi a ridurre le distanze e ci riesce temporaneamente con Ancellotti (23-16), che non basta. La prima frazione di gioco è gialloblù (30-20).

Il secondo frangente di gioco vede una Reale Mutua più confusionaria. Treviglio ne approfitta e cerca di invertire l’inerzia di fine primo quarto, riuscendoci con Lupusor (34-30 al 14’). I falli conquistati da Campani prima e Diop poi, permettono ai gialloblù di riprendere fiato (38-30 al 16’). La squadra ospite si rifà però sotto in fretta, rispondendo con Frazier nel finale: 3 lunghezze separano le due formazioni al suono della sirena (48-45).

Al rientro dall’intervallo lungo, aumenta la cattiveria agonistica da entrambe le parti. Torino prova a scappare con un tiro da tre di Clark, che però sbaglia quello successivo del possibile +7 (54-49 al 23’). Treviglio riprende quindi coraggio, ma la squadra di Cavina riesce inizialmente a contenerlo. Qualche errore di troppo dei padroni di casa, favorisce gli avversari. Cresce la prestazione dei lombardi, che riescono a tornare al comando per la prima volta da inizio match grazie alla coppia Sepe-Ancellotti. Terzo quarto che si chiude 68-71 a favore dei biancoblù.

Treviglio prosegue con la stessa voglia di portarla a casa anche nel quarto ed ultimo frangente di gioco. Cavina prova a dare una spinta ai suoi chiamando time out, ma l’inerzia non cambia. È ancora Ancellotti a rendersi decisivo, assicurando ai suoi il massimo vantaggio da inizio partita (68-78 al 33’). Quando la Blu Basket sembra aver preso il largo, ecco però che Diop interrompe il digiuno della squadra di casa (70-78 al 34’), dando il via alla rimonta che non riesce del tutto. Torino ci prova fino all’ultimo ma gli squilli sul finale vengono vanificati da Frazier e Nikolic. il tabellone al suono della sirena segna 86-92 a favore della squadra ospite.

Non c'è tempo per piangere troppo sulla sconfitta rimediata contro Treviglio per Cavina ed i suoi, che mercoledì tornano sul parquet del Pala Gianni Asti per affrontare la capolista. Ad attenderli c’è infatti Tortona, uscita vittoriosa all’andata e che cercherà di replicare. I gialloblù torneranno quindi al lavoro per ritrovare la carica giusta e la vittoria a partire già dal prossimo match.

Commenti

È passato un anno
Torino non si ferma più: sconfitta Udine 83-74