Serie C

Serie C Gold , la 4ª giornata di ritorno: occhi puntati sulla zona salvezza

Sfide fondamentali per Ciriè e Collegno, il Cus affronta il Bra mentre la 5 Pari trova Il Canestro. Giornata di riposo per Crocetta

09.02.2018 17:26

(Photo credit: Ciriè)

Appena archiviato il 3° turno del girone di ritorno, i protagonisti della Serie C Gold si apprestano al rientro in campo per affrontare la 4ª giornata. Un turno nel quale il basket torinese vedrà il riposo del Don Bosco Crocetta e Ciriè e Cus Torino impegnate in due scontri diretti. I ragazzi di Cibrario, infatti, affronteranno il Casale, appaiato a quota 10 punti, per conquistare una vittoria fondamentale per la salvezza. La formazione di Porcella, invece, andrà in trasferta contro il Bra che tallona i cussini in classifica. Infine, sfida difficile per il Collegno che dovrà affrontare la Fortitudo Alessandria mentre la 5 Pari sarà alle prese con la trasferta contro Il Canestro.

CIRIÈ – TECPOOL CASALE

Dopo la vittoria della scorsa settimana, il Ciriè di Cibrario punta a bissare il risultato affrontando in casa il Casale, diretto concorrente per la salvezza. Una partita che, spiega Cibrario, è “una finale, come tutte quelle che andremo ad affrontare adesso. Abbiamo avuto una settimana normale nella quale ci siamo allenati bene e finalmente, facendo gli scongiuri, ci siamo allenati al completo con tutti e 12 i ragazzi. In questo modo la qualità degli allenamenti sale e c’è un’attenzione maggiore. Siamo carichi dall’ultima vittoria ma dobbiamo continuare ad andare avanti un passo alla volta. Siamo in una situazione nel quale se vinciamo potremo continuare a tenere alta l’attenzione anche su obiettivi più alti della salvezza, che comunque resta l’obiettivo principale. Se perdiamo, però, potremo semplicemente cercare di toglierci dal fondo della classifica. Contro Casale vogliamo giocare una partita importantissima e cercare di vincerla. In settimana ci siamo confrontati e credo che i ragazzi abbiano capito cosa voglio: il traguardo è importante ma lo è in egual modo anche la strada che percorri per raggiungerlo”.

ABET BRA – CUS TORINO

In testa alla classifica, continua la corsa del Cus Torino che affronterà in trasferta l’Abet Bra, separata dai cussini da sole 6 lunghezze. Una partita impegnativa, come racconto lo stesso coach Porcella: “Gestiamo qualche acciacco, ma stiamo bene. Detto questo affrontiamo una trasferta difficile a Bra, contro una delle squadre che reputiamo una della migliori del campionato. Per di più, a casa loro hanno un fattore ambientale importante e non è facile giocare. Hanno talento, centimetri e una grande pericolosità offensiva: sono la squadra che tira di più di tutto il campionato come numero di tiri prodotti. Soprattutto in casa. Noi dovremo fare una gara dove dovremo essere precisi in difesa ma anche in attacco: dovremo produrre molti punti. Questa è una partita che è diventata importantissima, noi la affronteremo con la giusta serenità ma anche con la voglia di far bene, andare là e giocare la nostra partita. Si è trasformato in uno scontro diretto e non l’avremmo detto a inizio campionato. Io personalmente Bra l’avevo messa tra le prime 4 e l’hanno dimostrato ma ci sono ancora 9 partite da giocare: è ancora lunga. Non è una partita che può decidere un piazzamento, non è decisiva né nel bene né nel male ma scuramente è importante”.

COLLEGNO – FORTITUDO ALESSANDRIA

La classifica non sorride al Collegno a cui servono unti importanti per togliersi dal gruppo di coda. La partita che attende i ragazzi di Ivano Leccia, però, è tutto fuorché semplice: la Fortitudo Alessandria non è un avversario da sottovalutare e lo stesso coach Leccia spiega che: “Dobbiamo pensare di partita in partita con l'obiettivo di approcciare le gare col giusto atteggiamento, tenere l'attenzione alta per tutta la durata dell'incontro e affrontare gli avversari con fiducia massima nei nostri mezzi. Siamo consapevoli che questa è la fase più importante del campionato e vogliamo farci trovare pronti. Alessandria è una squadra ben strutturata che ha cambiato molto nell'ultimo periodo, aggiungendo un giocatore fuori categoria come Valentini. Sarà importante l'apporto di ogni nostro singolo giocatore e quello del nostro pubblico sempre presente”.

IL CANESTRO ALESSANDRIA – 5 PARI

Dopo la settimana di riposo, la 5 Pari sarà protagonista della sfida in trasferta contro gli alessandrini de Il Canestro, uno scontro diretto contro una squadra che “all’andata ci sorprese con un ultimo quarto strepitoso in cui sbagliarono pochissimo” – ricorda il coach dei Draghi Daniel Rossin. “Chiusero la gara con un 16/37 da 3 punti che difficilmente si vede sui nostri campi. Sono appaiati a noi in classifica e stanno facendo un ottimo campionato. Hanno la migliore percentuale da 3 punti del girone e la possibilità di spingere sempre sull’acceleratore visto l’atletismo del roster. Noi vogliamo prenderci la rivincita e dimostrare di essere migliorati dall’ultima volta che li abbiamo affrontati con presunzione. Il nostro obiettivo è competere sempre non mollando e combattendo fino alla fine. Sappiamo il talento che hanno nel far canestro e per questo dovremo fare un extra sforzo in difesa per non concedere conclusioni facili. Dobbiamo essere solidi nei momenti difficili e far vedere in campo, giocando uniti, la nostra voglia di vincere”. 

IL PROGRAMMA

Il Canestro-5 Pari (Sabato ore 21)
Cerealterra Ciriè-Tecpool Casale (Sabato ore 21)
Collegno Basket-Zimetal Alessandria (Sabato ore 21:15)
College Borgomanero-Vinavil Domodossola (Sabato ore 21:15)
Basket Club Trecate-Alcoolital Fossano (Domenica ore 18)
Abet Bra-Cus Torino (Domenica ore 18)
 

 

Commenti

Da Siviglia il Nobel per Torino
La PMS sfida la capolista su un campo inedito