News

Troppa Treviglio per la Reale Mutua: i gialloblù cadono 77-66 al PalaFacchetti

Torino paga a caro prezzo le imprecisioni in attacco, con I lombardi che si aggiudicano il match

Veronica Guariso
20.12.2020 21:16

Giornata no per la Reale Mutua, che si ferma nuovamente contro la Blu Basket Treviglio. La squadra di casa si rivela più precisa ed efficace sul fronte offensivo, affondando Torino con un netto 77-66.

Inizio in salita per la Reale al PalaFacchetti, con Treviglio che parte subito in avanti, trascinato da Reati e Nikolic. Il gioco rallenta sul 12-7 con entrambe le squadre che faticano a sbloccare nuovamente il risultato. Ci pensa Diop a tenere a galla i gialloblù con i suoi sette punti, ma il club biancoblù mantiene il vantaggio. Coach Cavina corre quindi ai ripari per contenere la fisicità avversaria ed inserisce Campani. La sua scelta si rivela efficace con il centro classe ‘90 che ristabilisce la parità prendendosi un fallo e realizzando i due liberi che ne conseguono (12-12). Gli sforzi non vengono però del tutto ripagati. È infatti la squadra di casa a chiudere la prima frazione di gioco con un vantaggio importante (22-15).

Il secondo quarto comincia in fotocopia all'andamento del primo: Torino, dopo i primi due punti targati Pinkins, concede qualcosa di troppo agli avversari che ne approfittano con Sarto, autore di due triple consecutive. Cavina è costretto a chiamare time-out, ma l’inerzia della partita non cambia: i quattro punti di Manenti si rivelano fondamentali per aumentare il divario (32-19). La coppia Toscano-Diop approfitta del calo avversario e fa tornare la Reale Mutua a -7. Coach Cagnardi non ci sta e punta sull’inserimento di D’Almeida al posto di Borra per dare velocità alla manovra. Un Cappelletti ispirato con una tripla e due liberi, e Clark permettono però ai gialloblù di arrivare al suono della sirena con soli due punti di svantaggio (42-40).

Ci pensa Diop a dare il via alla ripresa: suoi i primi due punti dopo l’intervallo lungo, che lo portano a quota diciassette totali, assicurandogli il titolo di miglior realizzatore del match fin qui. Si alza l’intensità della partita. Dopo il recupero gialloblù, è Borra a guidare Treviglio verso un nuovo allungo (46-42). A meno di 5’ dalla fine della terza frazione di gioco, la partita torna equilibrata. Torino spreca poi la palla del sorpasso, e la Blu Basket riprende coraggio con Nikolic (53-49). Ancora insufficienti gli sforzi dei ragazzi di Cavina: il terzo quarto finisce con i biancoblù a +7 (58-51)

L’andamento non muta neanche nell’ultimo frangente di gioco. Il tecnico gialloblù lascia fuori Diop e si affida nuovamente a Pinkins e Campani per dare maggiore fisicità al suo gioco. La tripla di Reati, che assicura a Treviglio dieci punti di vantaggio (61-51), lo costringe al time-out. A circa due minuti dall’inizio dell’ultimo quarto, torna in campo Diop per Campani, insufficientemente incisivo, seguito poi da Toscano per Pinkins, che raggiunge il numero massimo di falli commessi ed è costretto a lasciare il terreno di gioco. Serve una marcia in più da parte di Torino ma la tripla che permette a capitan Alibegovic di sbloccarsi non basta (64-54). A 7.17’ sul cronometro, anche Borra è costretto a lasciare il posto a Taddeo per il raggiungimento del quinto fallo commesso, ma cambia poco. Nonostante gli sforzi nel finale di Diop e Cappelletti, il match si chiude definitivamente sul 77-66.

Commenti

Cavina: "A Treviglio per replicare quanto fatto a Trapani"
Torino vince su Mantova 84-68 e torna ad essere convincente