Serie A

Dura poco la Fiat, Avellino vince il match di Santo Stefano

Finisce 79-96 al PalaVela: il gioco latita, Torino non è ancora una squadra

26.12.2018 23:24

Si è sciolta all'improvviso la Fiat Torino, sconfitta dalla Sidigas Avellino 79-96 nella gelida serata di Santo Stefano: un'illusione durata poco più di 15', quando il tabellone del PalaVela segnava 38-28, parziale confortante anche per il gioco espresso fino a quel momento dalla squadra di Larry Brown. Con il passare dei minuti però la Sidigas ha messo le mani sulla partita, prima sfiorando il riaggancio nei minuti finali del secondo periodo, quindi mettendo la freccia e superando la Fiat per poi non girarsi più. Nella propulsione iniziale della Fiat il fattore chiave è stato Moore, imprendibile per la difesa irpina sia dall'arco che in avvicinamento, componente che è venuta a mancare nella seconda metà di partita, quando il playmaker della Fiat è vistosamente calato. Hanno compiuto invece un enorme salto di qualità dopo l'intervallo gli avellinesi Sykes e Green: il primo ha chiuso con 21 punti e 8/9 da 2, il secondo ha colpito con sconvolgente continuità dall'arco, chiudendo con 26 punti e 7/13 dai 6.75. Anche Filloy ha segnato canestri importanti nel parziale che ha dato la vittoria alla Sidigas, mentre per Torino non sono bastati i 19 punti di Moore e i 16 di Carr, impreciso dall'arco ma con 6 rimbalzi all'attivo. 
Ennesimo passo indietro di Torino, che dopo aver dato segnali incoraggianti all'inizio del match si è spenta contro la solidità di Avellino: i cori per Galbiati a fine partita riassumono tutti i dubbi presenti nella piazza torinese sul progetto attualmente in corso e sulla guida tecnica di coach Larry Brown. Il futuro sarà più chiaro nelle prossime ore.
 

 

http://web.legabasket.it/game/1672322/fiat_torino-sidigas_avellino_79:96

Commenti

Volando come vola il tacchino: Auxilium, consigli per gli acquisti
Le pagelle di Torino - Avellino