Pagelle

Le pagelle di Sassari - Torino

Arianna Spennacchio
29.10.2018 10:00

Ci si aspettava una risposta dalla squadra dopo la sconfitta in trasferta a Vilnius ma sicuramente a Sassari non si sono risolti i problemi che si sono palesati in Eurocup. Senza nulla togliere alla squadra di casa, la Fiat Torino è sembrata fin dai primi minuti scarica, con poche idee ed energia, riuscendo però a tenersi a contatto con gli avversari, a dimostrazione del fatto che si sarebbe potuto vincere semplicemente giocando. La breve reazione del terzo periodo viene subito spenta dai giocatori di coach Esposito, lasciando l'Auxilium con 4 punti in classifica e con molti punti interrogativi.

In attesa di una reazione, ecco le pagelle di oggi.

Wilson 4.5: Ci si accorge della sua presenza in campo solo quando rischia un infortunio, dovrebbe essere il trascinatore di questa squadra ma è impalpabile e fa 0/6 da dietro l'arco. Si spera non sia semplicemente parcheggiato a Torino in attesa di qualche chiamata da qualcuno che non ha visto questa partita...

Rudd 6: le sue statistiche finali sono frutto di tanti punti segnati a partita ormai chiusa, ha il merito però di non essersi arreso.

Carr 5: Oggi, per la prima volta, deludente. Non entra mai in partita, non prende fiducia e quando mancano i suoi punti purtroppo si sente.

Poeta 5.5: il capitano ci prova ma oggi non riesce a mettere in ritmo i compagni, in attacco il gioco è troppo fermo e senza idee.

Cusin 6: 14 minuti in campo che servono almeno a dare il cambio ad un preoccupante Mcadoo, non brilla ma fa il suo.

Mcadoo 4: è necessario che qualcuno dello staff trovi un metodo per risvegliarlo dal coma in cui è caduto. Spaesato, indeciso, non segna canestri elementari e se per strada lo chiamassero "Campione NBA" sarebbe capace di rispondere "Chi, io?". La presenza sotto canestro è fondamentale e occorre che lo capisca velocemente.

Taylor 5.5: qualche lampo e poi si spegne insieme al resto della squadra, segna meno del solito ed è confuso e confusionario. Un problema alla caviglia, speriamo lieve, lo fa sedere in panchina quando i giochi sono però già chiusi.

Cotton 7.5: è l'unico che è realmente sceso in campo ed è un peccato che la sua grande prestazione non sia servita, ma si sa, il basket è un gioco di squadra. Il suo 6/7 dall'arco è un ottimo segnale da cui ripartire.

Delfino S.V: soli 3 minuti giocati e la speranza che il problema muscolare che lo ha tenuto fuori dalla partita non sia nulla di serio.

Anumba S.V

Galbiati 5: la sua attenuante è il pochissimo tempo che ha avuto a disposizione per preparare la gara. Ora al termine di due settimane di trasferte deve però aiutare i suoi a ritrovare gioco e fiducia.

Commenti

La Fiat insegue per 40' e cede sul campo di Sassari
Nessun uomo è un'isola