Serie A

Settima sconfitta per la Fiat, ko anche in Montenegro

Con soli sette giocatori a referto, la squadra di Larry Brown resiste fino agli ultimi secondi di partita.

14.11.2018 21:16


Arriva in Montenegro con il Mornar Bar la settima sconfitta in sette partite per la Fiat Torino, che si è arresa per 86-83 lasciando ai montenegrini la seconda vittoria nel girone di EuroCup, dopo quella conquistata all'andata proprio contro i torinesi. Vedendo in campo la squadra di Pavicevic faticare contro una versione ultra light della Fiat ci si domanda come sia stato possibile perdere all'andata con i balcanici, per altro senza il lungo Sane, miglior giocatore della partita arrivato a stagione in corso come Jaiteh, il lungo di Torino che, a causa del tesseramento in questa stagione con Limoges, non può giocare in EuroCup. Senza il pivot francese, Delfino, Cotton, Cusin, McAdoo e Okeke, la squadra di Brown ha lottato fino all'ultimo, provando con Carr a realizzare la tripla sulla sirena che avrebbe regalato i supplementari: viste le condizioni di Torino, fisiche naturalmente, un bene che non sia entrata la tripla dell'esterno statunitense, autore di una prova decisamente sotto la sua media. Benissimo Rudd, che ha segnato 23 punti nella settimana in cui il suo nome è stato messo in discussione, deciso e determinato Wilson, autore di 17 punti, pimpante capitan Poeta, mentre Portannese ha rubato palloni, condotto contropiede e anche perso palloni, ma con un bilancio complessivo decisamente positivo. 

MORNAR BAR-FIAT TORINO 86-83
(20-21, 45-40, 65-60)
BAR: Micovic 5, Brown 11, Koenig 15, Drenovac 3, Pavic, Vujosevic 4, Pavicevic ne, Waller 18, Sane 23, Vranjes, Rebic 5, Lukovic 2. All. Pavicevic.
TORINO: Wilson 17, Rudd 24, Anumba 2, Carr 9, Poeta 13, Taylor 12, Marrone ne, Portannese 6, Mittica ne, Stodo  ne. All.: Brown. Ass. Galbiati.

Commenti

Bufera sulla Pallacanestro Cantù: il patron Gerasimenko mette in vendita il club
La rassegna stampa di giovedì 15 novembre