Sala Stampa

Cavina: "La forza di Capo d'Orlando non sono solo gli americani, verrà a Torino con il coltello tra i denti"

Le parole del tecnico gialloblù alla viglia della sfida contro l'Orlandina

Fabio Milano
22.03.2021 17:17

Dopo la convincente vittoria contro l'Urania Milano nel match di ieri pomeriggio, per la Reale Mutua è già di nuovo tempo di vigilia: domani, infatti, con palla a due a partire dalle ore 12.30, arriva al Pala Gianni Asti la Orlandina di coach Marco Sodini.

Alla vigilia della sfida contro i siciliani, ha parlato nella consueta conferenza con i media Demis Cavina:

"Guardando le statistiche di Capo d'Orlando- spiega il tecnico bolognese - sarebbe semplicistico sottolineare la forza dei due americani. Ma a differenza della gara di andata, la squadra attorno a loro è cresciuta molto, non stravolgendo però quelle che erano le gerarchie già definite. Stanno emergendo i giovani in maniera importante, come nella vittoria di ieri su un campo non facile come quello di Treviglio. E non dimentichiamo i molti infortuni che hanno subito nel corso della stagione".

"E' un campionato strano, e diverso da tutti gli altri. Bisogna gestire i recuperi tra una gara e l'altra diversamente rispetto al passato; anche oggi abbiamo fatto un buon allenamento, mettendo a punto alcuni accorgimenti tattici. Domani ci aspetta un'altra battaglia, capo verrà a Torino con il coltello tra i denti"

"Tortona? Ricordo poche squadre che hanno ammazzato il campionato, forse la Fortutudo quando c'era la promozione diretta. Poi ci sta in un campionato avere qualche piccolo alto e basso, anche se non ho avuto ancora modo di vedere la loro gara di ieri. Reputo comunque Tortona, al pari di Udine e Verona, al nostro stesso livello"

"Domani giocheremo ale 12.30 perchè Capo ce lo aveva richiesto per poter prendere l'ultimo volo del pomeriggio. Questi orari però aumentano anche l'imprevedibilità del risultato"

"L'armonizzazione del calendario, viste anche le nuove disposizioni della Lega, è stato il motivo principale dello spostamento della gara di Verona. Vedremo dopo la gara contro l'Orlandina il da farsi per la sfida contro Bergamo. Però cominciamo a pensare alla sfida di domani, poi vedremo"

"Clark oggi non si è allenato, la caviglia continua a fargli male, ma speriamo che a ridosso della gara, con una terapia mirata Jason possa essere della gara; del resto, anche ieri non era al meglio della condizione e credo si sia visto, anche se abbiamo deciso di dargli ugualmente qualche minuto in campo. Certamente giocare ogni 2-3 giorni di certo non aiuta"

Commenti

Torino riprende la sua corsa: Urania Milano sconfitta 85-65
Torino straripa contro Capo d’Orlando: 110-76 al Pala Gianni Asti