News

“Una Mole di Basket”: Terzolo e Feira lanciano l’operazione salvataggio Auxilium

Conferenza stampa di presentazione del nuovo piano industriale gialloblù. Presente anche capitan Poeta.

Arianna Spennacchio
01.04.2019 19:10

Raccogliere 200 azioni dal valore nominale di 10 mila euro e creare una cordata, un gruppo di persone seriamente intenzionate a finanziare un progetto a lungo termine e che abbiano a cuore il basket torinese: questo è ciò di cui la Fiat Torino ha bisogno, e non è poco.

La conferenza stampa "Una mole di basket" vede protagonisti Antonio Forni, Massimo Feira, Roberto Finardi e Giovanni Paolo Terzolo, e vuole presentare il nuovo piano industriale di sviluppo del progetto Auxilium.

"È giunto per me il momento di passare il testimone a qualcuno che come me ama il basket" dice Antonio Formi ringraziando Terzolo e chi lo aiuterà nell'impresa di salvare la società dai debiti e nel gettare le basi per un progetto solido e duraturo.

Il fondatore di PMS ha presentato il progetto elaborato nelle ultime settimane insieme a Massimo Feira, un progetto che sarebbe potuto nascere prima se i tempi della trattativa con Leonisnon fossero stati così lunghi.

"L'idea non è quella di un uomo solo al comando ma di un gruppo di persone che abbiano a cuore il basket torinese. I numeri dimostrano che la passione in città è viva nonostante le difficoltà e non è giusto che questa esperienza finisca: 4200 spettatori di media  e oltre 2000 abbonati." Continua Feira: "Io e Paolo abbiamo iniziato ad incontrare persone che possano aiutarci in questo momento difficile e siamo ottimisti. È chiaro che tra l'intenzione e il concreto investimento di denaro c'è di mezzo il mare ma abbiamo dati che dimostrano interesse reale; tra questi non consideriamo Leonis che almeno per il momento non ha formulato un'offerta".

"Venerdì abbiamo incontrato Fiat che è ancora interessata al nostro progetto e aspetta che le venga presentato il documento programmatico definitivo, sta a noi riconquistare la loro fiducia dopo alcuni errori commessi."

L'obiettivo è raccogliere il primo milione di euro entro la prossima settimana, per gettare le basi di un progetto basato sulla continuità e che parte dal finire questa stagione. 200 azioni dal valore di diecimila euro l'una sono ciò che serve in totale quest'anno: il piano futuro, prevede invece circa 3,7 milioni di euro da destinare alla prima squadra, 400 mila per la prima squadra femminile e altri 400 mila per i settori giovanili, per un totale di circa 4,5 milioni di euro.

Paradossalmente, dice Feira, le prospettive future sono più rosee della situazione attuale: "Da gennaio non è cambiato nulla ma il fabbisogno finanziario con il tempo si trasforma in debiti. Nelle difficoltà, seppure con leggeri ritardi, abbiamo però sempre rispettato le scadenze e continueremo a farlo."

Non si vuole neppur sentire parlare di A2 o della possibilità che non si trovino i fondi sperati in breve tempo: c'è ottimismo e ci si augura che anche sul campo arrivino le vittorie, con i giocatori esortati a fare squadra con la società.

A tal proposito è intervenuto il capitano della Fiat Peppe Poeta: "Garantisco che noi tutti stiamo dando il massimo, sia in allenamento che in partita, nonostante i risultati. È inutile nascondersi, la stagione è ed è stata molto difficile per tutti, stiamo cercando di compattarci e di superare i limiti tecnici che abbiamo. Abbiamo sempre combattuto ed il fatto di aver perso tutte le partite nel finale dimostra che ci abbiamo provato fino alla fine, senza risparmiarci. Nessuno sciopera per i mancati pagamenti, come è accaduto in altre società, e lottiamo per mantenere il basket a Torino perchè sappiamo quando sia importante per la città."

La conferenza stampa si è conclusa con un ulteriore appello a chiunque sia realmente intenzionato a contribuire alla salvezza della società a partire da una singola quota: "Ho fondato nel 2009 la PMS con alcuni soci ed è evidente che oggi non possiamo partire in quattro per adempiere agli oneri economici di questa squadra", dice Terzolo.

Ad oggi non sono stati fatti nomi degli investitori intenzionati a finanziare l'Auxilium, aspettiamo elementi più concreti nei prossimi giorni.

 

Ecco le immagini complete della conferenza stampa al PalaVela, realizzate da Fabio Milano:

 

Commenti

Le pagelle di Trento - Torino
L'Auxilium torna a vincere: Varese sconfitta 72-66