Serie C

Serie C Gold, il Canestro supera Casale ma a tenere banco è la polemica con Fossano

Accettato il ricorso degli Alessandrini contro l'assegnazione della vittoria a tavolino a Fossano: salgono a due le vittorie consecutive de Il Canestro

Giulia Abbate
14.10.2017 09:50

(Foto credit: VIrtus Basekt Fossano)

Anticipo con polemica a dostanza, quello andato in scena ieri sera tra Casale e Il Canestro  Alessandria terminato proprio con la vittoria degli alessandrini per 81-87. Come avevamo avuto modo di raccontare nei giorni scorsi, infatti, nella prima sfida di campionato Il Canestro, nonostante la vittoria sul campo, si era poi visto portare via i due punti a tavolino in favore di Fossano. Una vittoria a tavolino, quella di Fossano, ottenuto a causa di un problema di passate squalifiche non scontate di Billi, squalificato  la scorsa stagione all’ultima di campionato e regolarmente in campo all’esordio de Il Canestro. Alessandrini che hanno però fatto e vinto il ricorso, riprendendosi i due punti guadagnati in campionato. Motivo? Da quanto si apprende dal verbale, “Billi era tesserato anche per il Derthona Orsi che disputava il campionato di Lega 2 […]. Su tali premesse si deve ritenere che il giocatore Billi abbia scontato le 2 giornate di squalifica non avendo partecipato alle partite Orsi Derthona-Moncada Agrigento e Novipiù Casale-Orsi Derthona”. Una motivazione che non è certamente andata giù a Fossano e che, al contrario, sorride agli alessandrini che si vedono dunque omologare il risultato ottenuto sul campo all’esordio.

Ma torniamo alla partita di ieri sera nella quale Il Canestro Alessandria ha messo a segno la seconda vittoria consecutiva in queste prime due uscite stagionali. Dopo il successo casalingo contro Fossano, infatti, anche in trasferta contro il Casale sono arrivati altri due punti importantissimi grazie ad una prestazione maiuscola di Gay, autore di 27 punti personali a cui si aggiungono i 16 di Pilati, i 12 di Taverna e Apuzzo e i 10 punti proprio di Billi. Per Casale, invece, è Todeschino a risultare il migliore in campo con 19 punti totali, seguito da Ielmini (17) e Martinotti (17).
Una partita combattuta fino alla fine, punto su punto: primo quarto a favore dei padroni di casa che con un parziale di 24-23 vanno al primo mini intervallo in vantaggio, anche se solo di una lunghezza. Perfetto equilibrio anche nel secondo quarto, terminato in perfetta parità (16-16). Dopo l’intervallo lungo è però Il Canestro ad allungare ai +5 alla fine del terzo parziale e chiudendo il match sul punteggio finale di 81-87.

TECPOOL CASALE MONFERRATO-IL CANESTRO ALESSANDRIA 81-87
(24-23; 16-16; 25-30)
TECPOOL CASALE MONFERRATO: Piccio ne., Todeschino 19, Cecchinato 9, Ielmini 17, Banchero, Lazzeri 2, Tulumello 5, Martinotti 17, Buzzi 2, Calvo 1, Picello ne., Nicora 9.
IL CANESTRO ALESSANDRIA: Nizzi, Gay 27, Tava ne., Cavarretta 4, Pilati 16, Taverna 12, Cremasci 4, Zogno 2, Apuzzo 12, Billi 10, Palmesino, Yahya ne.

Commenti

La storia di Meo Sacchetti, pronto a sfidare la 'sua' Torino
Moncalieri a Oleggio per il primo derby stagionale